La mia Celle – 8. Comincia il 1976…

136_001
La strada che porta al Villaggio degli Ulivi parte dalla Bussola…

Se c’è un anno che ritengo importante nella mia vita, quello è il 1976. Fu l’anno che, sin dall’inizio – la festa di Capodanno, la prima che passai con coetanei – segnò una svolta nella mia esistenza. Ovviamente cominciò a Milano, dove abitavo.

La prima festa danzante, i primi lenti… Celle intervenne subito, ma, stranamente, in modo negativo. Il 2 gennaio dovetti infatti andarci, con la mia famiglia, perché avevamo cambiato casa. Da via Trieste ci eravamo trasferiti in via Coca dei Piani, proprio di fronte alla “Bussola”, il mitico ritrovo della compagnia. Vi chiederete perché ciò fosse negativo. Di per sé, infatti, non lo era. Andare in quella via per me significava oltretutto essere vicino, molto vicino ad una ragazza che mi piaceva, e molto. Ma ne parleremo – e diffusamente – più avanti. Ma il fatto era che, come già detto, allora si viveva Celle in modo totalmente staccato dalla vita milanese, di tutti i giorni. E le vacanze di Natale non rientravano fra quelle che si trascorrevano al mare. Infatti quella volta – dal 2 al 6 gennaio 1976 – fu l’unica in tutta la mia vita che andai a Celle durante le vacanze natalizie. Ma dovevamo pulire, imbiancare la casa e traslocare. Quindi furono quattro giornate di duro lavoro, giornate in cui non incontrai nessuno degli amici, se mai qualcuno ci fosse stato. In compenso mi persi una festa a Milano il 6 gennaio e la possibilità di continuare l’approccio con una ragazzina incontrata a Capodanno. Ma questa è un’altra storia…

Dunque il 2 gennaio del ’76 ero già a Celle, dove ci sarei tornato per le vacanze pasquali – quelle sì erano un appuntamento fisso! (vedi articolo). Pasqua era alta, il 18 aprile e faceva caldo, così caldo che il giorno successivo, temerari e goliardici, decidemmo per fare il bagno in mare! L’acqua era decisamente fredda, ma i bollori giovanili, si sa, non li spegne niente e nessuno.

Poi arrivò l’estate, quella della supercompagnia attesa ed agognata. In realtà il numero dei componenti risultò minore delle attese, ma sicuramente il gruppo che si formò era coeso tanto da instaurarsi relazioni durature e, ovviamente, pericolose…

Ma cominciamo dall’inizio. Nel 1976 l’anno scolastico finì prestissimo, come mai sarebbe più stato: il 29 maggio. Per me finì ancora prima perché proprio in quella data mio fratello aveva il giuramento a militare.

76.6 - Diano Marina 5
A Diano Marina con mio nipote Matteo che indossa il basco dell’altro mio fratello a militare

Così andai a scuola fino a mercoledì 26 maggio, per poi partire alla volta di Diano Marina (sempre Liguria, in provincia di Imperia). Infatti facemmo tappa a Celle, inaugurando la nuova casa. Ma dopo quei pochi giorni tornammo a Milano, salvo poi riportarci, come al solito, a Celle per la fine di giugno.

 

Ma in quel periodo, di amici ce ne erano ancora pochi. Uno dei primi era Antonio, un genovese che abitava in via Valle, un po’ più su della Bussola. E con Antonio – che sarebbe stato uno dei grandi protagonisti dell’estate – si consolidò l’amicizia, a tal punto che ci sentimmo presto i depositari della vacanza cellese. Così tanto da cominciare quell’anno una tradizione che si sarebbe protratta anche gli anni a venire. Un rituale che celebravamo proprio all’angolo tra via Valle e via Coca dei Piani, di fronte al nostro ritrovo, sotto il fico che si erge (o ergeva, non so..) dietro il muro che segue la curva. Antonio pronunciò solennemente di fronte a me – accompagnando le parole con plateali gesti – la frase: “Dichiaro aperta ufficialmente la stagione 1976!“. Complice il fatto che poi eravamo gli ultimi a tornare a casa, la cerimonia venne ripetuta alla chiusura in settembre, e poi così tutti gli anni a venire.

L’apertura era fatta, ora dovevamo vivere quella magica stagione…

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: